Menu
Cerca
CRONACA

Truffa del finto rimborso Enel: attenzione alle e-mail contraffatte

LA Polizia Postale mette in guardia: segnalare messaggi di posta elettronica nel dubbio.

Truffa del finto rimborso Enel: attenzione alle e-mail contraffatte
Cronaca Biella Città, 16 Gennaio 2021 ore 13:00

La Polizia Postale mette in guardia: attenzione alla truffa del finto rimborso di Enel. L'aggancio arriva tramite e-mail.

L'avvertenza delle forze dell'ordine

“Dopo i calcoli finali della tua bolletta Enel energia, abbiamo stabilito che sei idoneo a ricevere un rimborso dell’importo di tot euro”. Inizia così la mail che sta arrivando, in questi giorni, in numerose caselle di posta. Ma è una truffa, che sfrutta l’immagine contraffatta di Enel, azienda che produce e distribuisce energia elettrica e gas.

La Polizia Postale ricorda di diffidare delle offerte diramate con l’invio di mail o profili social e non precedute da alcuna richiesta e di non fornire i dati personali. Meglio contattare telefonicamente Enel, attraverso il numero verde, così da richiedere una verifica. In caso di sospetti, la raccomandazione è di fare una segnalazione alla stessa Polizia Postale.

La segnalazione di Enel

La truffa del finto rimborso non è espediente nuovo. Torna, insomma, il tentativo di abbocco degli sfortunati internauti.

"Enel ha già informato da tempo le autorità competenti e richiesto la chiusura dei siti malevoli - specifica l'azienda - L’azienda invita chiunque riceva una e-mail sospetta a: non cliccare i link presenti all’interno dei testi; non scaricare e aprire allegati; attivare immediatamente i filtri anti spam per proteggere il vostro account".