Ieri mattina a Salussola

Trovato morto in casa a 40 anni il pentito Simone Canale

Nulla da fare per Simone Canale. Il medico legale: "Cause naturali".

Trovato morto in casa a 40 anni il pentito Simone Canale
Basso Biellese, 23 Ottobre 2020 ore 12:17

Trovato morto in casa a soli 40 anni il pentito di ‘ndrangheta Simone Canale.

Ieri a Salussola il rinvenimento del corso esanime

Dramma ieri mattina (22 ottobre) tra le 9 e le 10 in un appartamento di via Stazione a Salussola. E’ stato trovato morto Simone Canale, 40 anni, originario di Graglia. Secondo il medico legale, il decesso è da imputare a cause naturali. Sono intervenuti i Carabinieri del paese e un’ambulanza del “118”. Ma per Simone Canale, purtroppo, non c’è stato più niente da fare.

Personaggio noto. In carcere a Biella si avvicinò al Clan Alvaro

Era noto alle forze dell’ordine e alla giustizia per la sua incredibile capacità di “incantare” le persone e mettere a segno truffe di ogni genere. Si dice che, probabilmente, sarebbe stato in grado di vendere persino il Colosseo. Ma non solo, perché Canale si era distinto soprattutto come collaboratore di giustizia ritenuto affidabile, per le sue rivelazioni sull’omicidio del generale Dalle Chiesa, dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria e in particolare dal sostituto procuratore  Dda Giulia Pantano. Agli inquirenti rivelò le confidenze del boss Nino Penna, esponente della famiglia Alvaro, con il quale condivise un periodo di detenzione nel carcere di Biella.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità