Menu
Cerca

Trovano in casa la ladruncola: arrestata

Trovano in casa la ladruncola: arrestata
Cronaca 26 Gennaio 2016 ore 09:43

Si parla di ladri acrobati che s’arrampicano lungo le grondaie, che spaccano infissi, che forzano serrature, entrano nelle abitazioni e rubano tutto quanto trovano di valore prima di andarsene senza fare rumore, come dei fantasmi, agendo addirittura con i padroni di casa presenti. E’ già successo parecchie volte in passato e si è ripetuto nei giorni scorsi.

Stavolta, però, il “topo d’appartamento” è stato acciuffato. Non ha la parvenza del ladro-tipo che ci si aspetta. E’ infatti una giovane di 26 anni, Samanta Perra, biellese, già nota alle forze dell’ordine. E’ stata fermata mentre si trovava in un’abitazione di Chiavazza dai padroni di casa che se la sono trovata di fronte e, tra la paura di una possibile reazione della sconosciuta e la tensione del momento, l’hanno fermata per poi consegnarla poco dopo alla polizia.

La ragazza è stata arrestata per il reato di tentato furto in flagranza. E’ stata messa nella cella di sicurezza della Questura a disposizione del magistrato. Stamattina dovrebbe tenersi l’udienza di convalida dell’arresto e l’eventuale processo per direttissima.

R.E.B.

Si parla di ladri acrobati che s’arrampicano lungo le grondaie, che spaccano infissi, che forzano serrature, entrano nelle abitazioni e rubano tutto quanto trovano di valore prima di andarsene senza fare rumore, come dei fantasmi, agendo addirittura con i padroni di casa presenti. E’ già successo parecchie volte in passato e si è ripetuto nei giorni scorsi.

Stavolta, però, il “topo d’appartamento” è stato acciuffato. Non ha la parvenza del ladro-tipo che ci si aspetta. E’ infatti una giovane di 26 anni, Samanta Perra, biellese, già nota alle forze dell’ordine. E’ stata fermata mentre si trovava in un’abitazione di Chiavazza dai padroni di casa che se la sono trovata di fronte e, tra la paura di una possibile reazione della sconosciuta e la tensione del momento, l’hanno fermata per poi consegnarla poco dopo alla polizia.

La ragazza è stata arrestata per il reato di tentato furto in flagranza. E’ stata messa nella cella di sicurezza della Questura a disposizione del magistrato. Stamattina dovrebbe tenersi l’udienza di convalida dell’arresto e l’eventuale processo per direttissima.

R.E.B.

 

SUGGERIMENTI PUBBLICITARI