ecco i nuovi "camici bianchi"

Troppi medici in pensione, l’Asl corre ai ripari

Quattro solo nel Cossatese nel 2020, tre sostituiti a tempo di record. Ma servono soluzioni durature

Troppi medici in pensione, l’Asl corre ai ripari
Cossatese, 30 Luglio 2020 ore 08:30

Troppi medici in pensione, l’Asl corre ai ripari.

Nuovi dottori a Cossato

I pensionamenti dei medici di famiglia, che mettono in crisi il sistema sanitario nazionale, portano conseguenze anche nel Biellese, provincia in cui, soltanto negli ultimi mesi, hanno lasciato o lasceranno il lavoro sei dottori di base tra il capoluogo e il resto del territorio. Un terremoto nell’anno in cui ha fatto la sua comparsa la pandemia di Covid-19, che ha visto proprio i medici di base in prima linea. L’Asl è corsa ai ripari, cercando di tamponare le assenze con sostituzioni immediate per evitare che i pazienti, soprattutto anziani, debbano spostarsi in un altro paese per essere seguiti. Le carenze restano un problema serio, in particolare a Cossato e dintorni: «Abbiamo già fatto richiesta di nuovi dottori per l’autunno – afferma Barbara Bragante, responsabile del distretto Asl di Cossato – ora la speranza è che accettino di venire qui».

Tutti i dettagli in edicola oggi su Eco di Biella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno