Tragedia sull’A4. Giovane falciato dopo essere sceso dalla sua auto

Vittima un 29enne, Fabio Cosentino. Era sceso dalla vettura in seguito a un tamponamento e un'altra auto lo ha travolto

Tragedia sull’A4. Giovane falciato dopo essere sceso dalla sua auto
Basso Biellese, 14 Febbraio 2020 ore 15:44

Il giovane 29enne morto in un tragico e assurdo incidente alle prime luci dell’alba di oggi, venerdì 14 febbraio, travolto da una vettura dopo essere sceso dalla sua auto, in seguito ad un tamponamento sull’A4 Torino Milano, è Fabio Costantino, nato il 24 ottobre del 1990, residente a San Germano Vercellese. L’incidente si è verificato  nel tratto Settimo Volpiano della A4, sulla corsia in direzione Milano.

In poche ore la notizia della tragedia si è diffusa in paese, dove la famiglia è molto stimata e conosciuta. Sconvolta la comunità sangermanese.

Il ragazzo aveva studiato a Vercelli al Liceo Scientifico Avogadro e poi all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha lavorato prina con il padre titolare di un’importante agenzia di immagine e pubblicità di Torino e ora in un’altra attività.

Una famiglia splendida e un ragazzo d’oro

“Sono sconvolta perché conosco bene Fabio e la sua famiglia – dice il sindaco Michela Rosetta – una famiglia distrutta dal dolore e a cui esprimo a nome mio e anche dell’amministrazione comunale il più sincero cordoglio. Al momento siamo tutti scossi e increduli”.

Momenti di grande sgomento e dolore anche fra i coscritti molto uniti fra loro e fra i quali Fabio era benvoluto e apprezzato.  “Fabio l’ho avuto come allievo alle Medie – ricorda il professor Marcello Bongiolatti – un ragazzo d’oro e una famiglia splendida che lo seguiva con molta attenzione. Bravo e diligente. Non riesco a crederci”.

6 foto Sfoglia la gallery

“Sono molto scosso da questa notizia – commenta Fabrizio Bragante, coordinatore delle associazioni del paese – la sua famiglia è una di quelle doc di San Germano. La mamma, Carla Feizo, è stata fino a pochi mesi fa segretaria del coordinamento delle associazioni. Quanto a Fabio era, come è il fratello gemello Davide, un ragazzo splendido, una persona a posto, che aveva ben assorbito i saldi valori della sua famiglia  A Carla e a tutta la famiglia, dal profondo del cuore, la mia vicinanza e di tutte le associazioni in questo terribile momento”.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve