Torna Bolle di Malto in piazza Martiri. Ufficiale il 1° Settembre

Nota congiunta con le novità della rassegna dei Birrifici artigianali nazionali che si svolgerà dall'1 al 7 settembre a Biella

Torna Bolle di Malto in piazza Martiri. Ufficiale il 1° Settembre
Biella Città, 19 Febbraio 2020 ore 16:56

Torna il 1° settembre a Biella la fortunata rassegna Nazionale dei Birrifici Artigianali. La data è ufficiale e l’ha comunicata il Comune di Biella

Le novità di Bolle di Malto 2020 giunta alla sesta edizione

A seguito di una serie di incontri tenuti negli scorsi giorni il Comune di Biella (Assessorato al Commercio e turismo) e l’associazione Inchiostro (Organizzazione Bolle di Malto) hanno definito delle novità in vista di Bolle di Malto – Rassegna Nazionale Birrifici Artigianali 6° Edizione 2020.

“Ente e comitato organizzatore – fa sapere Palazzo Oropa – comunicano che, viste le numerose iniziative che vedranno la Città di Biella coinvolta in prima linea nelle date tipiche della manifestazione Bolle di Malto (fra tutte il centenario avvenimento di Oropa con l’incoronazione della Madonna), si è reso necessario in totale accordo che la sesta edizione 2020 farà esordio a partire dal giorno 1 settembre per terminare il 7 settembre”.

Il Comune per “garantire sia la sicurezza sia il regolare svolgimento di entrambe le iniziative ha assicurato tutto il supporto necessario al fine di non perdere nessuna possibilità per la città, per i risvolti turistici e per tutte le attività coinvolte”.

“L’organizzazione di Bolle di Malto, associazione Inchiostro – conclude la nota congiunta di comune e Inchiostro – vista la straordinarietà dell’evento di Oropa non ha esitato a posticipare di qualche giorno l’evento in modo tale che i pellegrini possano accedere agevolmente al Santuario. Quindi per Bolle di Malto è tempo del conto alla rovescia: settimana della Birra Artigianale 1-7 Settembre (con tantissime novità). Evento in piazza Martiri dal 3 a 7 settembre”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità