Tentata truffa di finto carabiniere a Viverone

Un 75enne gli consegna il bancomat e il codice pin perchè "oggetto di rapina". Indagini delle forze dell'ordine.

Tentata truffa di finto carabiniere a Viverone
Basso Biellese, 20 Gennaio 2019 ore 11:34

Tentata truffa di un finto carabiniere a Viverone.

“Soldi provento di rapina”

Questa è la frase pronunciata da un uomo che, nel pomeriggio di ieri, si è presentato a casa di un 75enne residente a Viverone come maresciallo dei Carabinieri. Con la scusa di dover controllare banconote e carte di credito, il truffatore si è fatto consegnare il bancomat e il relativo codice pin per poi fuggire a bordo di una Fiat Punto chiara dove, ad attenderlo, ci sarebbe stata un’altra persona.

La chiamata alle forze dell’ordine

Dopo pochi istanti la vittima, che si è accorta di essere stata truffata, ha contattato i Carabinieri di Cavaglià a cui ha raccontato l’intera vicenda soffermandosi su quell’uomo senza divisa e senza accenti particolari. Il 75enne è poi riuscito a bloccare l’accesso alla carta bancomat da cui non era stato ancora effettuato alcun prelievo fraudolento. Sull’episodio indagano le forze dell’ordine.

L.L.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità