Tasse comunali azzerate a Gaglianico per le imprese che riaprono i battenti

Per tre anni niente Tari, Tasi, Imu, Cosap e Tosap anche per chi amplia l'attività dopo sei mesi dalla chiusura

Tasse comunali azzerate a Gaglianico per le imprese che riaprono i battenti
Grande Biella, 03 Febbraio 2020 ore 14:13

Il Comune di Gaglianico ha aderito con una specifica delibera al programma per misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di situazioni di crisi ai sensi dell’art. 30–ter della Legge 28 giugno 2019 n. 58 .

"Con questa azione - spiegano dal comune - le aziende che riapriranno l'attività dopo un periodo di chiusura superiore ai 6 mesi, o che si amplieranno, saranno esentate dal pagamento dei tributi comunali dovuti (TARI, TASI, IMU, COSAP/TOSAP, IMPOSTE SU PUBBLICITA’)".

Tra i settori ammessi Commercio, Artigianato, Turismo

Tale agevolazione avrà durata a partire dall’anno della riapertura o ampliamento e per i 3 anni successivi.

«Già in passato - dichiara il Sindaco Paolo Maggia -  l’Amministrazione Comunale da me guidata in occasione della predisposizione del bilancio di previsione e di quello pluriennale (anni 2006/2008) aveva deliberato uno Schema di Regolamento molto simile per la concessione di contributi e sussidi atti a favorire la nascita di nuove attività artigianali ed industriali sul territorio. Oggi più che mai - prosegue Maggia - è necessario sostenere l'economia e le aziende che purtroppo in questi anni stanno soffrendo parecchio. Gaglianico rappresenta un polo molto importante per l'intera economia Biellese, per questo intendiamo schierarci ancora una volta a fianco degli imprenditori adesso con questi incentivi ed in futuro anche con altri stimoli e azioni di marketing di promozione delle aziende del territorio; a questo punto confidiamo che tutto il resto del Biellese ci segua in iniziative come queste perché solo così possiamo creare benessere ed occupazione».