Stuprata con il coltello alla gola

Stuprata con il coltello alla gola
Cronaca 30 Novembre 2016 ore 20:14

L'ennesimo marito violento è stato arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri che lavorano in Procura in esecuzione a una misura di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice delle indagini preliminari, Claudio Passerini. L'attività d'indagine è stata coordinata dal sostituto procuratore, Maria Bambino. In cella, accusato in maniera aggravata e continuata del reato di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale nei confronti della moglie di 38 anni e dei figli minori (al momento dei fatti avevano 15 e 8 anni), nonché del reato di violenza sessuale aggravata e continuata e di lesioni personali sempre nei confronti della consorte, è finito un marocchino con cittadinanza italiana, del quale, per impedire che vengano identificati moglie e figli, ometteremo di riportare il nome.
L'indagato, 49 anni, operaio, è già comparso davanti al giudice per l'interrogatorio di garanzia. Per ora rimarrà in carcere.
TUTTI I PARTICOLARI LI TROVATE DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

L'ennesimo marito violento è stato arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri che lavorano in Procura in esecuzione a una misura di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice delle indagini preliminari, Claudio Passerini. L'attività d'indagine è stata coordinata dal sostituto procuratore, Maria Bambino. In cella, accusato in maniera aggravata e continuata del reato di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale nei confronti della moglie di 38 anni e dei figli minori (al momento dei fatti avevano 15 e 8 anni), nonché del reato di violenza sessuale aggravata e continuata e di lesioni personali sempre nei confronti della consorte, è finito un marocchino con cittadinanza italiana, del quale, per impedire che vengano identificati moglie e figli, ometteremo di riportare il nome.
L'indagato, 49 anni, operaio, è già comparso davanti al giudice per l'interrogatorio di garanzia. Per ora rimarrà in carcere.
TUTTI I PARTICOLARI LI TROVATE DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA