campiglia cervo

«Strada riaperta come regalo di Natale»

Il sindaco Piatti: «Affidato l’intervento, i soldi ci sono, da oggi ruspe nell’alveo»

«Strada riaperta come regalo di Natale»
Cervo, 12 Ottobre 2020 ore 11:00

«Strada riaperta come regalo di Natale».

La speranza in Valle Cervo

Qualcosa si è mosso, a distanza di una settimana dalla nottata tra venerdì 2 e sabato 3 ottobre con l’evento alluvionale che ha rischiato nuovamente di mettere in ginocchio la Valle del Cervo. La macchina dei soccorsi si è immediatamente messa in moto, tanto che, in pochissimo tempo, sono già stati dati gli incarichi per la risistemazione della strada franata a frazione Malpensà. E’ questo l’intervento più urgenti che la Valle attende, per non rischiare di essere tagliata in due. Già, perché se è vero che è stato aperto quello che si può definire un “anello” che coinvolge le strade di Quittengo e delle Piane, è altresì vero che i mezzi pesanti, viste le conformazioni di quelle due strade, non possono circolare. Ecco perché è fondamentale ripristinare nel minor tempo possibile il collegamento sulla provinciale Biella-Piedicavallo all’altezza di Malpensà. Il sindaco Maurizio Piatti è fiducioso. «La Provincia – sottolinea – ha già dato l’incarico all’ingergner Daniele Martiner e al geologo Brunello Maffeo per la redazione del progetto. I soldi per l’intervento ci sono, seppur non sia ancora possibile quantificarne l’importo. La nostra speranza è riavere la strada aperta per Natale. Sarebbe un gran bel regalo».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità