Lo sfogo

Stop sci, Orleoni: “Davanti a noi il deserto. Presi in giro”. Le foto di Bielmonte

È uno sfogo amaro quello di Giampiero Orleoni, responsabile delle piste da sci di Bielmonte su Facebook.

Stop sci, Orleoni: “Davanti a noi il deserto. Presi in giro”. Le foto di Bielmonte
Cronaca Valli Mosso e Sessera, 15 Febbraio 2021 ore 13:23

È uno sfogo amaro quello di Giampiero Orleoni, responsabile delle piste da sci di Bielmonte su Facebook. Un urlo di dolore: “Ci sentiamo presi in giro” affamerà all’alba della decisione del governo di posticipare l’apertura degli impianti.

Orleoni: “Presi in giro”

“Piazzale, Cerchio, Dosso, Buca erano pronti- scrive – la neve era stata finemente lavorata dai gatti delle nevi, dai ragazzi che avevano lavorato incessantemente in queste due settimane perchè tutto fosse pronto al meglio. I cartelli, le reti, la preparazione per far rispettare a tutti le regole “altrimenti rischiamo di chiudere di nuovo” dicevamo. I tecnici del sito avevano studiato in tempo record il modo per fare la prenotazione degli skipass online, “così controlleremo gli accessi”. In biglietteria avevamo stampato tutti i biglietti, per essere pronti, a non fare code. I SOLDI SPESI PER TUTTA LA PREPARAZIONE”.

I lavoratori

“Ma soprattutto, c’erano loro, quelli che ancora non avevano avuto la possibilità di iniziare a LAVORARE, quelli che stavano aspettando l’apertura, i nostri lavoratori stagionali, i maestri di sci, i noleggi, i ristoratori e gli alberghi.
E poi c’eravate voi, i nostri clienti, che vi eravate affrettati a prenotare il vostro skipass, avevate spolverato gli sci che erano rimasti in cantina per troppo tempo, preparato le tute da sci, perchè domani andiamo a sciare”.

Davanti a noi il deserto

“Questa mattina davanti a noi il deserto, qualche bimbo con gli scarponi e gli sci in mano da riportare al noleggio, perchè non li possono usare, perchè qualcuno ha deciso che uno sport, all’aria aperta, in montagna è pericoloso”.

“Ci sentiamo presi in giro”

“Ci sentiamo presi in giro! Ieri sera, dopo tutta la giornata passata a finire di preparare tutto, arriva la notizia, domani CHIUSI.
Ci cadono le braccia, non è possibile!” Guarda la fotogallery:

6 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli