Spinge la suocera che si frattura il bacino

Spinge la suocera che si frattura il bacino
Cronaca 22 Novembre 2016 ore 12:01

Accusata del reato di maltrattamenti in famigliaper aver spinto e fatto cadere lanziana madre del convivente, Donatella Bertossi, 48 anni, di Pray Biellese, e? stata condannata dal giudice, Iolanda Villano, a una pena di quattro mesi di reclusione con la condizionale. I fatti risalgono alla sera dell’11 luglio di tre anni fa e sarebbero avvenuti in casa. Secondo il capo d’accusa, l’imputata (difesa dall’avvocato Franco Giardino Roch) avrebbe spintonato e provocato all’ottantenne madre del compagno – anche in ragione delle sue precarie condizioni fisiche – una brutta caduta che aveva provocato una frattura del bacino e un trauma cranico, lesioni giudicate guaribili in un mese. 

Accusata del reato di “maltrattamenti in famiglia” per aver spinto e fatto cadere l’anziana madre del convivente, Donatella Bertossi, 48 anni, di Pray Biellese, e? stata condannata dal giudice, Iolanda Villano, a una pena di quattro mesi di reclusione con la condizionale. I fatti risalgono alla sera dell’11 luglio di tre anni fa e sarebbero avvenuti in casa. Secondo il capo d’accusa, l’imputata (difesa dall’avvocato Franco Giardino Roch) avrebbe spintonato e provocato all’ottantenne madre del compagno – anche in ragione delle sue precarie condizioni fisiche – una brutta caduta che aveva provocato una frattura del bacino e un trauma cranico, lesioni giudicate guaribili in un mese.