Cronaca

Spese pazze in Regione: Leardi resta indagato

Spese pazze in Regione: Leardi resta indagato
Cronaca 21 Novembre 2013 ore 12:24

C’è anche il biellese Lorenzo Leardi tra i consiglieri regionali a cui sono stati notificati gli avvisi che attestano la conclusione dell’indagine sulle spese non documentate. Avrà ora venti giorni di tempo per presentare eventuali memorie difensive oppure farsi interrogare. Il magistrato deciderà solo allora se chiedere o meno il rinvio a giudizio. Fuori dall’inchiesta invece l’altro biellese Wilmer Ronzani e il gruppo del Pd: nessunmo di loro ha ricevuto avvisi. Meno bene è andata al Pdl (oggi diviso in Nuovo Centrodestra e Forza Italia): tutti i consiglieri sono indagati tranne Comba, Leo e l’attuale assessore Vignale che non hanno ricevuto alcun avviso. Rischiano il rinvio a giudizio anche il consigliere dell’Udc e quelli della Lega Nord.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter