Cronaca
il fatto

Spacca un braccio a un coetaneo: preso

Grazie alle indagini della Squadra mobile dopo l’aggressione ai giardini Zumaglini.

Spacca un braccio a un coetaneo: preso
Cronaca Biella Città, 03 Marzo 2022 ore 08:00

E’ stato identificato dalla Squadra mobile della Polizia l’aggressore che nella notte tra venerdì e sabato 18 e 19 febbraio scorsi, aveva aggredito ai giardini Zumaglini un ragazzo di 21 anni che era finito in ospedale con una frattura a un braccio forse scomposta in quanto si era reso necessario per ridurla un intervento chirurgico.

Spacca un braccio

Non è nemmeno chiaro, in quanto per il momento gli investigatori mantengono sulla vicenda uno stretto riserbo, se il giovane si sia alla fine o meno convinto a sporgere denuncia contro il suo aggressore.

Perseguibile d’ufficio

Gli agenti della Mobile - coordinati dal dirigente, commissario capo Filippo Cocca - hanno comunque indagato a fondo, con la Procura a sovrintendere, fino ad arrivare alla soluzione del giallo anche perché si è trattato di un reato - quello di lesioni dolose gravissime - perseguibile d’ufficio.

Valter Caneparo

 

Leggi l'articolo completo su Eco di Biella in edicola fino a mercoledì o sulla nostra EDIZIONE SFOGLIABILE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter