Sostanza tossica, paura in tribunale

Sostanza tossica, paura in tribunale
Cronaca 17 Dicembre 2016 ore 11:37

BIELLA - Paura ieri mattina al palazzo di giustizia per una sospetta contaminazione da sostanza tossica. L’allarme è stato dato intorno alle 10 quando alcuni impiegati, soprattutto del secondo piano, hanno iniziato a tossire ad avvertire fastidio a gola, naso e occhi. La presunta sostanza tossica si è quindi propagata al terzo piano (dove ha sede la Procura) e ai piani di sotto. Su ordine dello Spresal (i tecnici dell’Asl che si occupano di prevenzione e infortuni sul lavoro) e dei Vigili del fuoco, gli accessi sono stati sbarrati e le guardie giurate in servizio non hanno più fatto né entrare e neppure uscire nessuno. Nel complesso, tra testimoni, imputati, magistrati e impiegati giudiziali, si è trovato imprigionato un centinaio di persone.

Valter Caneparo

Leggi di più sull’Eco di Biella di sabato 17 dicembre 2016


BIELLA - Paura ieri mattina al palazzo di giustizia per una sospetta contaminazione da sostanza tossica. L’allarme è stato dato intorno alle 10 quando alcuni impiegati, soprattutto del secondo piano, hanno iniziato a tossire ad avvertire fastidio a gola, naso e occhi. La presunta sostanza tossica si è quindi propagata al terzo piano (dove ha sede la Procura) e ai piani di sotto. Su ordine dello Spresal (i tecnici dell’Asl che si occupano di prevenzione e infortuni sul lavoro) e dei Vigili del fuoco, gli accessi sono stati sbarrati e le guardie giurate in servizio non hanno più fatto né entrare e neppure uscire nessuno. Nel complesso, tra testimoni, imputati, magistrati e impiegati giudiziali, si è trovato imprigionato un centinaio di persone.

Valter Caneparo

Leggi di più sull’Eco di Biella di sabato 17 dicembre 2016