Sospetti? No, venditori e ragazzini

Sospetti? No, venditori e ragazzini
14 Luglio 2017 ore 17:28

Sono stati segnalati ai carabinieri come persone sospette, ma non avevano in realtà fatto nulla di male. La prima segnalazione è arrivata da frazione Ozino a Strona per un giovane che cercava di vendere libri porta a porta. Ad insospettire le persone che lo hanno notato, è stata l’insistenza dello sconosciuto. A Biella, invece, i carabinieri sono intervenuti per identificare quattro ragazzi, tutti minorenni, che si aggiravano intorno ad alcune auto parcheggiate.

Sono stati segnalati ai carabinieri come persone sospette, ma non avevano in realtà fatto nulla di male. La prima segnalazione è arrivata da frazione Ozino a Strona per un giovane che cercava di vendere libri porta a porta. Ad insospettire le persone che lo hanno notato, è stata l’insistenza dello sconosciuto. A Biella, invece, i carabinieri sono intervenuti per identificare quattro ragazzi, tutti minorenni, che si aggiravano intorno ad alcune auto parcheggiate.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno