il grido d'allarme

Sos degli asili nido: «Per noi nessun “salvagente”»

Chiuse da febbraio, sei strutture private del Biellese chiedono attenzione: «Senza entrate temiamo il futuro»

Sos degli asili nido: «Per noi nessun “salvagente”»
Biella Città, 23 Marzo 2020 ore 08:30

Sos degli asili nido: «Per noi nessun “salvagente”».

Il grido d’allarme

C’è il silenzio, tra i giochi e i tavolini mignon degli asili nido del territorio, che si trovino a Biella o nel resto della provincia. I bambini non ci tornano dallo scorso 24 febbraio: quasi un mese di inattività, dovuta alle misure contenitive al contagio da coronavirus che, con l’andare del tempo, pesa sullo spirito di chi gestisce queste realtà private, così come sulle sue tasche.

Sei strutture unite

Fanno silenzio i giochi de “Il Girotondo” di via Carso, de “Il Giocanido”di via Torino e de “Il Nido” di via Galileo Galilei, strutture che sorgono a Biella. Ma il silenzio è lo stesso che si sente all’Agrinido “I Folletti Contadini” di Castelletto Cervo, o al “Peter Pan” di Cossato e così al Baby Parking “Baby Tartaruga” di Sandigliano. Le titolari di queste attività, hanno deciso di aggregarsi per dare maggiore forza alla loro voce.

Il servizio completo in edicola oggi su Eco di Biella

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO prima BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità