“Sono loro i ladri”, ma non era vero

“Sono loro i ladri”, ma non era vero
21 Giugno 2017 ore 14:19

“Sono certissimo, quei due sono i ladri che hanno cercato di entrare in casa mia per rubare”. E’ quanto ha comunicato ai carabinieri un uomo che abita a Ronco Biellese indicando due ragazzi che stavano transitando nei pressi della sua abitazione. I carabinieri hanno subito effettuato il controllo delle generalità e dei precedenti dei due sedicenti sospetti per verificare la tesi del mancato derubato. E’ così emerso che i due ragazzi abitano anche loro a Ronco Biellese, che in quel momento stavano tornando a casa dopo aver partecipato a una partitella di calcio con gli amici e che per nessun motivo avrebbero potuto tentare un furto in un’abitazione.

“Sono certissimo, quei due sono i ladri che hanno cercato di entrare in casa mia per rubare”. E’ quanto ha comunicato ai carabinieri un uomo che abita a Ronco Biellese indicando due ragazzi che stavano transitando nei pressi della sua abitazione. I carabinieri hanno subito effettuato il controllo delle generalità e dei precedenti dei due sedicenti sospetti per verificare la tesi del mancato derubato. E’ così emerso che i due ragazzi abitano anche loro a Ronco Biellese, che in quel momento stavano tornando a casa dopo aver partecipato a una partitella di calcio con gli amici e che per nessun motivo avrebbero potuto tentare un furto in un’abitazione.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno