Cronaca
Emergenza

Siccità: in arrivo quasi 111mila euro per 19 interventi urgenti

In Piemonte verranno stanziani 7,6 milioni di euro. Nel Biellese interventi per le autobotti e per nuove captazioni.

Siccità: in arrivo quasi 111mila euro per 19 interventi urgenti
Cronaca Biella Città, 08 Luglio 2022 ore 11:20

Con l’accoglimento della richiesta dello stato di emergenza da parte del Consiglio dei Ministri, sono in arrivo nel Biellese quasi 111.000 euro per 19 interventi. Di questi circa 42.000 euro vanno al trasporto dell’acqua con autobotti e 69.000 alle somme urgenze. Le cifre fanno parte di un più ampio finanziamento per l’emergenza siccità che riserva al Piemonte 7,6 milioni di euro per intervenire sull’emergenza idrica che da settimane sta mettendo a dura prova il territorio. In particolare, quasi 6,8 milioni di euro sono destinati a 102 interventi di somma urgenza e più di 800 mila euro verranno utilizzati per 142 interventi di trasporto dell’acqua con le autobotti.

Il commento di Cirio

«Si tratta di un primo stanziamento per le somme urgenze che ci sono state segnalate dai territori più colpiti - è il commento del presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, che si è confrontato con l’assessore all’ambiente, Matteo Marnati, coordinatore delle attività del tavolo per l’emergenza idrica e l’assessore alla Protezione Civile Marco Gabusi - Abbiamo però trasmesso a Roma una ricognizione più approfondita di interventi meno urgenti, ma che riteniamo comunque necessari per prevenire il ripetersi in futuro di situazioni come questa e ci auguriamo che anche su queste altre opere possa arrivare al più presto un sostegno. Siamo in presenza di un’emergenza in cui la rapidità degli interventi è determinante. Siamo perciò soddisfatti della velocità con cui il governo ha risposto alle nostre richieste stanziando subito una prima tranche di risorse da destinare alle somme urgenze. Questo è il primo passo di un percorso più strutturale che dobbiamo però fare tutti con rapidità se vogliamo dare un vero aiuto ai territori che maggiormente stanno soffrendo in questo momento».

Interventi con le autobotti

La distribuzione dell’acqua con le autobotti è avvenuta nei territori di Coggiola, Strona, Pollone, Veglio Pettinengo, Occhieppo Inferiore, Mosso, Valle San Nicolao, Curino e Vallanzengo, per un totale complessivo di 210 trasporti che corrispondono a quasi 42mila euro.

Captazioni e pompaggi

Gli altri 69mila euro andranno a Biella, Pollone, Sordevolo, Campiglia Cervo, Valdilana, Mongrando e Donato. Serviranno per per vari interventi urgenti commissionati a Cordar Spa, a Cordar Valsesia e alla Servizi Idrici Integrati Spa. I progetti parlano di captazioni temporanee di acqua nel rio delle Cavalle in comune di Biella, nel torrente Oremo in territorio di Pollone, nel rio Canale e nel rio Burcina in comune di Sordevolo per la Valle Elvo.
Intervento urgente anche per il potenziamento del pompaggio a Valdilana (per quasi 25mila euro), la realizzazione di un bypass tra la diga dell’Ingagna e la sorgente del Grillo a Mongrando, un intervento di interconnessione al Tracciolino con la linea a servizio di regione Bloine in comune di Netro e intervento di sistemazione dell’opera di presa sul torrente Viona a Donato.
I soldi stanziati verranno destinati anche per un intervento di captazione temporanea di acqua dal rio Cattoino, rio Colombari e interconnessione con l’acquedotto di Rosazza in comune di Campiglia Cervo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter