Cronaca
Rinviato a giudizio

Si "struscia" contro il "lato b" di una donna al supermercato e finisce sotto processo per violenza sessuale

E' successo a inizio gennaio in un supermercato di Valdilana. Il processo inizierà tra undici mesi.

Si "struscia" contro il "lato b" di una donna al supermercato e finisce sotto processo per violenza sessuale
Cronaca Valli Mosso e Sessera, 18 Novembre 2022 ore 12:44

Strusciarsi contro il “lato b” di una bella ragazza impegnata a fare la spesa in un supermercato, è costato un processo a un uomo di Valdilana, R. S., 39 anni, che è stato accusato di violenza sessuale su una sua coetanea che non ha per nulla gradito lo “struscio” e lo ha dunque denunciato. L’imputato - difeso dall’avvocato Francesco Alosi di Biella - è comparso davanti al giudice dell’udienza preliminare che lo ha rinviato a giudizio per l’udienza del 19 ottobre del prossimo anno quando inizierà il processo. La donna molestata si è costituita parte civile.

E' successo in un supermercato

I fatti risalgono al giorno 11 gennaio scorso e sono avvenuti in un supermercato di Valdilana. Pare che l’imputato fosse in stato di alterazione dovuto all’abuso di bevande alcoliche quando avrebbe impedito alla parte offesa di sottrarsi, e quindi con violenza, al suo gesto consistito nello sfregare il bacino contro i glutei della giovane donna, tra l’altro insultandola e costringendola a subire l’atto sessuale. Ne è seguita la denuncia dai Carabinieri e il conseguente avvio del procedimento da parte della Procura.

Seguici sui nostri canali