Stasera sul lungolago

Colpita e uccisa mentre passeggia dal palo della luce abbattuto da un’auto

Nulla da fare per una donna di 56 anni: è morta sul colpo, illese le amiche

Colpita e uccisa mentre passeggia dal palo della luce abbattuto da un’auto
Cronaca Basso Biellese, 11 Agosto 2021 ore 23:38

IITragedia stasera (mercoledì 11 agosto) a Viverone. Una signora biellese di 56 anni di cui non si conoscono ancora le generalità, è morta dopo essere stata colpita da un palo della luce abbattuto da una Fiat Punto. Sull’auto viaggiava un gruppo di giovani. Per cause ancora da stabilire, il conducente ha perso il controllo dell’utilitaria che si è schiantata contro il palo e lo ha abbattuto facendolo piombare proprio in mezzo al gruppetto di amiche che stava passeggiando sul marciapiede. Per una di loro non c’è stato purtroppo più nulla da fare.

Nel cuore dell’ex movida

La tragedia è avvenuta quasi in fondo alla discesa in cubetti di porfido che dalla ex statale conduce in via Lungo Lago, nel cuore della movida dimezzata per via dei continui provvedimenti del sindaco attuati per prevenire i gravi episodi di violenza delle settimane scorse (nelle foto i mezzi di soccorso al lavoro, la Punto, il palo abbattuto e i Vigili del fuoco).

indagano i Carabinieri

La dinamica dell’incidente è ora al vaglio dei Carabinieri. Il ragazzo alla guida della Punto, ha perso all’improvviso il controllo della sua utilitaria sull’acciottolato della discesa che tutti sono costretti a percorrere per raggiungere il lago. L’auto ha quindi proseguito e si è schiantata contro un palo.

Nuente da fare: è morta

Per la signora di 56 anni non c’è stato più niente da fare: quando l’ambulanza è arrivata dalla sede della Croce rossa di Cavagliá, era già morta per le ferite riportate nel tremendo impatto. Nessuno dei giovani sull’auto e neppure le amiche della vittima sarebbero rimasti feriti. Il luogo della tragedia è stato raggiunto anche dallo stesso sindaco, Renzo Carisio.

 

6 foto Sfoglia la gallery