Cronaca

Si mette a dormire in un bancomat

Si mette a dormire in un bancomat
Cronaca 02 Dicembre 2013 ore 00:17

La scena è di nuovo sua, di Riccardo Maestri, 51 anni, di Vigliano ma, di fatto, senza fissa dimora. Negli ultimi mesi è stato denunciato per aver fatto i suoi bisogni davanti ai supermercati, per aver rubato biciclette e per essersi fermato mezzo nudo a lavare le mutande alla fontana dell’orso, ai giardini Zumaglini. Stavolta si è sistemato per trascorrere la notte all’interno della stanza che ospita il bancomat della banca San Paolo, in via Cottolengo. Un modo per stare al caldo in queste fredde notti a ridosso dell’inverno.  Già tempo addietro ci avevano pensato i carabinieri a convincerlo ad andarsene. Guai, infatti, a chi si fosse fermato di sera o di notte a prelevare disturbando il riposo del “senza tetto”: ogni volta volavano parole grosse. Anche l’altra sera è stato un cliente della banca intenzionato a effettuare un prelievo a telefonare al “112”. Sono arrivati come sempre i carabinieri e anche stavolta Riccardo M. è stato convinto a cambiare aria.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter