il lutto

Si è spenta Erminia Cecchella, la centenaria di Cossato

Sono stati celebrati venerdì scorso, nella chiesa parrocchiale dell’Assunta, i funerali, affidati all’impresa Domus, della ‘’decana di Cossato’’, Erminia Cecchella vedova Grosso

Si è spenta Erminia Cecchella, la centenaria di Cossato
Cronaca Cossatese, 21 Febbraio 2021 ore 12:41

Sono stati celebrati venerdì scorso, nella chiesa parrocchiale dell’Assunta, i funerali, affidati all’impresa Domus, della ‘’decana di Cossato’’, Erminia Cecchella vedova Grosso (foto), cento anni, compiuti a settembre dello scorso anno. La nonnina, che si era spenta, il giorno prima,  a casa sua, ha lasciato nel dolore: la figlia Rosetta Grosso con il marito Adriano Cogo, i nipoti Massimo, Erica, Roberto e Paola, la sorella Lina e la cognata Mirella, con le rispettive famiglie.

La sua storia

La nonnina, che, nel 1933, si era trasferita, dal Veneto, con la famiglia, a Milano e, 7 anni dopo, nel Biellese, aveva sempre lavorato come donna di servizio nella stessa famiglia. Nel Biellese aveva conosciuto Piero Grosso, con il quale, nel 1944, si era sposata a Lessona, andando ad abitare alla frazione Ratina, ed era  diventata quattro volte nonna ed altre tre volte bisnonna. La sua vita è stata, quindi, lunga e felice.

Dopo il matrimonio, aveva sempre lavorato come operaia tessile, dapprima alla Manifattura di Lessona ed, in seguito, alla Filatura Bocchietto di Cerreto Castello, fino alla pensione. Quando è deceduto suo  marito, la donna era stata, s amorevolmente, accolta, a casa della figlia Rosetta e del genero Adriano, dove, nei giorni scorsi, si è spenta, serenamente.

F.G.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli