Menu
Cerca

Settantenne di Sagliano tempesta di telefonate il “112”

Settantenne di Sagliano tempesta di telefonate il “112”
Cronaca 19 Giugno 2017 ore 13:49

Per anni ha spesso e volentieri tenuto più volte in scacco mezzi di soccorso e forze di polizia con continue telefonate a tutte le centrali operative sia di giorno sia di notte. Spesso era così ubriaco che per fermare il suo incredibile e irrefrenabile desiderio di disturbare i centralinisti, bastava convicerlo a mettersi a letto in modo da fargli smaltire la sbronza.
I centralinisti dei carabinieri, della polizia o del soccorso in genere, da 118 a 115, lo conoscono ormai da anni. E hanno sempre saputo come prenderlo. L’altro giorno, Flavio F.F., 70 anni, di Sagliano Micca, è riuscito in una sorta di impresa personale: ha iniziato a rendere la vita impossibile anche ai nuovi centralinisti del numero unico “112” che ha sede vicino a Cuneo e smista tutte le chiamate provenienti dal Piemonte e quindi anche dal Biellese, esclusa la provincia di Torino. Il personale è come si suol dire “laico”, non appartiene pertanto a nessuna forza di polizia. Risulta inoltre super specializzato, in grado di valutare nel modo più corretto possibile qualsiasi tipo di chiamata in arrivo. Eppure Flavio F.F. ha telefonato così tante volte al “numero unico” da creare non pochi grattacapi. Alla fine ha accumulato l’ennesima denuncia per il reato di interruzione di pubblico servizio.
V.Ca.

Leggi di più sull’Eco di Biella di lunedì 19 giugno 2017

Per anni ha spesso e volentieri tenuto più volte in scacco mezzi di soccorso e forze di polizia con continue telefonate a tutte le centrali operative sia di giorno sia di notte. Spesso era così ubriaco che per fermare il suo incredibile e irrefrenabile desiderio di disturbare i centralinisti, bastava convicerlo a mettersi a letto in modo da fargli smaltire la sbronza.
I centralinisti dei carabinieri, della polizia o del soccorso in genere, da 118 a 115, lo conoscono ormai da anni. E hanno sempre saputo come prenderlo. L’altro giorno, Flavio F.F., 70 anni, di Sagliano Micca, è riuscito in una sorta di impresa personale: ha iniziato a rendere la vita impossibile anche ai nuovi centralinisti del numero unico “112” che ha sede vicino a Cuneo e smista tutte le chiamate provenienti dal Piemonte e quindi anche dal Biellese, esclusa la provincia di Torino. Il personale è come si suol dire “laico”, non appartiene pertanto a nessuna forza di polizia. Risulta inoltre super specializzato, in grado di valutare nel modo più corretto possibile qualsiasi tipo di chiamata in arrivo. Eppure Flavio F.F. ha telefonato così tante volte al “numero unico” da creare non pochi grattacapi. Alla fine ha accumulato l’ennesima denuncia per il reato di interruzione di pubblico servizio.
V.Ca.

Leggi di più sull’Eco di Biella di lunedì 19 giugno 2017

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli