Menu
Cerca

Segre: «Un fiore raro il gesto di Greggio che è molto più di una cittadinanza»

La senatrice a vita, intervistata dal "Corriere della Sera" ha commentato anche il caso Biella.

Segre: «Un fiore raro il gesto di Greggio che è molto più di una cittadinanza»
22 Novembre 2019 ore 11:27

 

Dopo la bufera mediatica nazionale sul caso della cittadinanza onoraria offerta dalla Città di Biella e rifiutata dal conduttore tv Ezio Greggio, in gesto di solidarietà alla senatrice Liliana Segre, alla quale la giunta Corradino non voleva invece concederla dopo la mozione presentata dalle opposizioni in consiglio comunale, è stata la stessa protagonista a tornare sulla vicenda oggi, attraverso un'intervista rilasciata al quotidiano "Corriere della Sera".

L'intervista al Corriere della Sera

Ecco i passaggi del'intervista di Alessia Rastelli pubblicata oggi dal "Corriere della Sera":

Si moltiplicano i Comuni che vogliono darle la cittadinanza onoraria. Ma ci sono anche amministrazioni che si rifiutano.

«Tra le innumerevoli manifestazioni di affetto, ci sono le decine e decine di Comuni, retti da maggioranze di diverso orientamento, che mi vogliono conferire la cittadinanza. Mi dicono che alcune iniziative hanno risvolti strumentali. Io non me ne curo, presumo la buona fede. Così fin qui le ho accolte onorata, preoccupandomi solo — per non apparire maleducata — di avvisare che, alla mia età, non posso andare a ricevere gli attestati. Però anche questo sta diventando un nuovo terreno di battaglia di cui farei a meno».

A Sesto San Giovanni il sindaco ha detto che lei «non ha a che fare con la storia della città». A Biella Ezio Greggio ha rinunciato alla cittadinanza onoraria dopo che era stata negata a lei.

«Avere creato imbarazzo a quelle giunte mi dispiace. Il caso di Biella è stato però l’occasione di ricevere un fiore raro come il gesto di Greggio, che è molto più di una cittadinanza».

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI ECO DI BIELLA

Novità: Iscriviti al nostro gruppo Facebook Biella NetweekSU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA