concorso nazionale

Scuola di Pettinengo vince premio CinemAmbiente Junior 2020

Premiato il cortometraggio "Un albero può cambiare la vita", realizzato durante l'anno scolastico 2018/2019.

Scuola di Pettinengo vince premio CinemAmbiente Junior 2020
Cervo, 06 Ottobre 2020 ore 10:49

La pluriclasse terza e quinta della scuola primaria di Pettinengo, dell’Istituto comprensivo Pettinengo – Valle Mosso, si è aggiudicata il premio nazionale CinemAmbiente Junior 2020 edizione speciale, con il cortometraggio “Un albero può cambiare la vita”, realizzato durante l’anno scolastico 2018/2019, della durata di 2 minuti e 2 secondi.

Pettinengo vince premio CinemAmbiente Junior 2020

Nell’ambito della serata di chiusura del 23° Festival CinemAmbiente, al Cinema Massimo di Torino (Sala Cabiria), si è svolta domenica sera la cerimonia di premiazione dei vincitori del Concorso nazionale Cinemambiente Junior rivolto alle Scuole Primarie, Secondarie di I e II grado. Unica sezione competitiva dell’edizione 2020 del Festival, il Concorso si è concluso nella scorsa primavera e, nonostante la partecipazione penalizzata dalla chiusura delle scuole (anche se non sono mancati coraggiosi esempi di cortometraggi realizzati con collaborazioni a distanza), ha registrato circa 80 film iscritti, provenienti da svariate regioni italiane.

Tra i 30 cortometraggi finalisti (10 per ciascun ordine e grado di scuole ammesse), la giuria ha scelto i vincitori e assegnato il Premio per il miglior cortometraggio delle Scuole Primarie a “Un albero può cambiare la vita”, realizzato dalla Scuola primaria di Pettinengodell’I.C. Valle Mosso-Pettinengo in collaborazione con il Laboratorio Animiamoci. Ecco la motivazione della giuria: «Il filmato di animazione ha la capacità di identificare diverse criticità e di descrivere con semplicità le possibili soluzioni collegando al gesto apparentemente semplice, ma altamente simbolico, di piantare un albero la volontà di affrontare e risolvere temi più complessi, come l’alimentazione, la mobilità, il dissesto idrogeologico. Il tutto raccontato utilizzando forme, oggetti, colori e parole simboliche che scorrono con ritmo e puntualità per animare una storia rappresentativa del punto di vista dei bambini sulla crisi ambientale che affrontiamo. Il filmato riesce a trasformare un gesto simbolico in un invito all’azione, per essere tutti, nella nostra quotidianità, artefici del cambiamento».

Tutti i protagonisti

Grande soddisfazione delle Maestre Cristina Casonato e Loredana Erbetta che hanno guidato e sostenuto gli allievi durante il loro lavoro. Anche il sindaco Gianfranco Bosso in collegamento via Skype si è complimentato con la scuola e i ragazzi. La premiazione ha avuto luogo al cinema Massimo di Torino a chiusura del festival, che è andato in scena dall’1 al 4 di ottobre. Questi gli alunni che hanno partecipato al progetto: Melissa Colombo, Simone Magagna, Francesco Magnani, Francesco Nelva, Junior Osamudiamen, Flaminia Piana, Perla Prina Cerai, Gabriele Vaccaro, Gabriel Ansermino, Alice Battagin, Ludovica Marangon, Ludovico Sorintano, Giada Orso, Christian Mazzola, Christian Picello.


Nella fotografia gli alunni Alice Battagin, Ludovico Sorintano, le Maestre e il direttore del Festival CinemAmbiente di Torino con la targa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno