appuntamento mercoledì

Scuola Crocemosso, summit con i genitori

La preside: «Assicuriamo il termine del percorso scolastico ai già iscritti»

Scuola Crocemosso, summit con i genitori
Valli Mosso e Sessera, 15 Giugno 2020 ore 14:00

Scuola Crocemosso, summit con i genitori.

Appuntamento mercoledì sera

Istituto comprensivo e amministrazione comunale di Valdilana incontrano i genitori dei bambini della scuola di Crocemosso per trovare una soluzione condivisa, dopo la chiusura – imposta dal sindaco – della struttura per motivi di sicurezza. L’appuntamento è per mercoledì sera nella Casa del Popolo: alle 20 l’incontro sarà aperto ai genitori dei bambini che frequentano al scuola materna, mentre alle 21 per la scuola elementare. «Abbiamo scelto di non fare un incontro unico – spiega il primo cittadino di Valdilana, Mario Carli – per evitare il più possibile assembramenti, in rispetto delle norme di contenimento del contagio da Covid-19».

La notizia della chiusura della scuola è piombata sulle famiglie come un fulmine a ciel sereno poche settimane fa, scatenando anche la reazione del gruppo di opposizione “Cambiamento di Valdilana”, che ha attaccato l’attuale amministrazione, chiedendo chiarimenti sui motivi che avevano portato la precedente amministrazione di Valle Mosso, guidata dall’attuale vicesindaco di Valdilana, Cristina Sasso, a tenere aperta quella scuola, nonostante la relazione in cui, già ai tempi, si evinceva la mancanza di idoneità statica: «La precedente amministrazione di Valle Mosso – aveva spiegato una decina di giorni fa, contattato da Eco, il primo cittadino, Mario Carli – non è quella attuale di Valdilana. Il sindaco Sasso, tre anni fa, ha chiaramente agito secondo le sue possibilità, e in base alle risorse disponibili. Un amministratore sotto pressione, in alcune occasioni, può trovarsi costretto a scegliere in base a quelle che sono le proprie forze del momento. Ad oggi quello stabile non è sicuro. Sono un padre di famiglia e non manderei mai i miei figli in quella scuola. Se non ci fosse stato il lockdown, avrei chiuso quel plesso già a febbraio, non appena ho visto la relazione. La sicurezza dei bambini per questa amministrazione viene prima di tutto».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità