Scuola e lavoro

Scuola, al via le “messe a disposizione”

Scuola, al via le “messe a disposizione”. Archiviato Ferragosto è ora di pensare al nuovo anno scolastico.

Scuola, al via le “messe a disposizione”
Biella Città, 19 Agosto 2020 ore 08:30

Scuola, al via le “messe a disposizione”. Passato Ferragosto è ora di pensare al nuovo anno scolastico.

Scuola, al via le “messe a disposizione”

 

La Messa a Disposizione è un’istanza informale, legalmente riconosciuta e prevista dal MIUR, attraverso la quale ogni aspirante docente può candidarsi come supplente.

Si tratta di una candidatura spontanea con la quale gli aspiranti docenti (e personale ATA) possono candidarsi direttamente alle scuole pubbliche per ottenere incarichi di supplenze.

Passato il Ferragosto le Segreterie Scolastiche sono ora operative. Per il nuovo anno scolastico sono previste tantissime assegnazioni di supplenze, dal momento che al termine delle operazioni per le immissioni in ruolo e le nomine da GPS dovrebbero esserci dalle 180mila alle 200mila cattedre da assegnare a docenti precari.

Come inviare la Mad

Le modalità attraverso cui inviare la Mad sono svariate:

  • consegna “brevi manu”, recandosi quindi di persona alla scuola dove ci si vuole candidare;
  • invio tramite fax;
  • raccomandata A/R;
  • invio tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) se la si possiede.

Ricordiamo che  la corretta compilazione della Mad, che deve indicare oltre ai dati anagrafici e ai titoli in possesso, anche la classe di concorso per la quale ci si vuole candidare e l’eventuale servizio svolto precedentemente, è fondamentale.

Tutti gli eventuali corsi con attestato conseguiti vanno inseriti nella domanda di Messa a Disposizione perchè costituiscono anch’essi motivo aggiuntivo di valutazione positiva da parte di un’istituzione scolastica.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno