Cronaca

Scoperto l'incendiario della Valsessera

Scoperto l'incendiario della Valsessera
Cronaca 09 Giugno 2016 ore 12:54

E' un pastore della valsessera di 45 anni il presunto incendiario che, attraverso innumerevoli inneschi, alla fine del novembre scorso, provocò il disastroso incendio che per giorni bruciò le alture valsesserine mandando in fumo migliaia di ettari di bosco e pascolo e tenne impegnati decine di volontari dell'Antincendi boschivi del Piemonte. Il fumo rimase stagnante per giorni sui paesi della valle rendendo l'aria irrespirabile. Il costo per riuscire a spegnere l'incendio con l'utilizzo di aerei ed elicotteri fu di oltre mezzo milione di euro senza contare i danni incalcolabili all'ambiente. Il pastore è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Biella dal Corpo forestale dello Stato che ha svolto le indagini. Se ne occupa il sostituto prcuratore Mariaserena Iozzo. Le accuse sono pensatissime: incendio doloso aggravato dall’interessamento di un’area protetta e disastro ambientale.

E' un pastore della valsessera di 45 anni il presunto incendiario che, attraverso innumerevoli inneschi, alla fine del novembre scorso, provocò il disastroso incendio che per giorni bruciò le alture valsesserine mandando in fumo migliaia di ettari di bosco e pascolo e tenne impegnati decine di volontari dell'Antincendi boschivi del Piemonte. Il fumo rimase stagnante per giorni sui paesi della valle rendendo l'aria irrespirabile. Il costo per riuscire a spegnere l'incendio con l'utilizzo di aerei ed elicotteri fu di oltre mezzo milione di euro senza contare i danni incalcolabili all'ambiente. Il pastore è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Biella dal Corpo forestale dello Stato che ha svolto le indagini. Se ne occupa il sostituto prcuratore Mariaserena Iozzo. Le accuse sono pensatissime: incendio doloso aggravato dall’interessamento di un’area protetta e disastro ambientale.

Seguici sui nostri canali