È del biellese Mario Ruffino il cadavere dell’uomo trovato nel Sesia

Di Mario Ruffino, 85enne di Cossato, si sono perse le tracce da giovedì scorso, quando sul greto del torrente Cervo sono stati trovati i suoi abiti e i documenti

È del biellese Mario Ruffino il cadavere dell’uomo trovato nel Sesia
Cossatese, 21 Ottobre 2019 ore 11:36

Ora c’è la conferma ufficiale, come aveva anticipato Eco di Biella in edicola questa mattina. È del biellese Mario Ruffino il corpo trovato esanime nel pomeriggio di ieri nelle acque del fiume Sesia, a Vercelli, nel tratto compreso tra il ponte della ferrovia e il ponte della statale, a 200 metri da quest’ultimo. A recuperare il corpo sono stati i Vigili del fuoco di Vercelli, che da giovedì scorso setacciano i corsi d’acqua tra il biellese e il vercellese dopo il rinvenimento di abiti e documenti del cossatese Mario Ruffino, 85 anni,  sulle sponde del Torrente Cervo, all’altezza dello sbarramento di Castelletto Cervo.

Ufficialità dai carabinieri

La conferma dai carabinieri dopo che i familiari hanno riconosciuto il corpo. Il cadavere rinvenuto ieri era privo di vestiti e molto segnato nel corpo dagli urti con le pietre.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve