Cronaca
il fatto

Rubava negli spogliatoi della palestra: preso

In generale il ladro, accertatosi che non vi fosse nessuno nelle vicinanze, era solito frugare nei borsoni lasciati incustoditi ed appropriarsi del danaro presente all’interno dei portafogli e di altri oggetti di valore delle vittime.

Rubava negli spogliatoi della palestra: preso
Cronaca 09 Marzo 2022 ore 13:30

La settimana scorsa, la Polizia di Stato, all’esito di un’indagine diretta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vercelli, ha arrestato in flagranza un uomo per il reato di furto aggravato all’interno di una palestra.

Rubava negli spogliatoi

Le indagini sono iniziate in seguito ad una serie di furti aggravati, consumati all’interno degli spogliatoi maschili di una nota palestra cittadina. Nello specifico più utenti si erano lamentati ed avevano denunciato il furto, all’interno dei loro borsoni, lasciati incustoditi all’interno dello spogliatoio della palestra, di soldi ed altri effetti personali.

Indagine

La Squadra Mobile iniziava un’attività di indagine che portava all’identificazione di un uomo che, da giugno 2020, si era reso responsabile di svariati furti. In generale il ladro, accertatosi che non vi fosse nessuno nelle vicinanze, era solito frugare nei borsoni lasciati incustoditi ed appropriarsi del danaro presente all’interno dei portafogli e di altri oggetti di valore delle vittime. Identificato il soggetto e scoperto il modus operandi, gli agenti della Squadra Mobile predisponevano un servizio che portava all’arresto in flagranza dell’uomo che, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, veniva condotto presso la sua abitazione dove veniva sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

La misura cautelare

Nei giorni seguenti, all’esito dell’Udienza di Convalida, il Giudice per le Indagini Preliminari convalidava l’arresto e disponeva a carico del soggetto, un vercellese di 28 anni, la misura cautelare dell’obbligo di firma.

 

 Valter Caneparo

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter