Cronaca

Rubano un’auto per dormirci

Rubano un’auto per dormirci
Cronaca 23 Maggio 2016 ore 12:49

BIELLA - Prima hanno rubato un’utilitaria dal parcheggio davanti all’ospedale. L’hanno però solo spostata in un’altra zona sperando di non essere scoperti. Poi, mentre uno dei due ha tirato giù lo schienale del sedile di guida e si è messo a dormire, l’altro è tornato all’attacco ed è riuscito a rubare due zainetti a due giovani in visita a un degente approfittando di un loro momento di distrazione. Non sono però riusciti a farla franca. A finire nei guai, per l’ennesima volta, sono stati Luigi B., 46 anni, di Biella, con una sfilza lunga così di precedenti alle spalle, e Tiziano B., 56 anni, di Strona, anche lui vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. Il primo è accusato d’aver commesso materialmente i furti. Il secondo del reato di furto d’uso, di essersi cioè approfittato della situazione per farsi una dormita sull’auto appena rubata.
V.Ca.

BIELLA - Prima hanno rubato un’utilitaria dal parcheggio davanti all’ospedale. L’hanno però solo spostata in un’altra zona sperando di non essere scoperti. Poi, mentre uno dei due ha tirato giù lo schienale del sedile di guida e si è messo a dormire, l’altro è tornato all’attacco ed è riuscito a rubare due zainetti a due giovani in visita a un degente approfittando di un loro momento di distrazione. Non sono però riusciti a farla franca. A finire nei guai, per l’ennesima volta, sono stati Luigi B., 46 anni, di Biella, con una sfilza lunga così di precedenti alle spalle, e Tiziano B., 56 anni, di Strona, anche lui vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. Il primo è accusato d’aver commesso materialmente i furti. Il secondo del reato di furto d’uso, di essersi cioè approfittato della situazione per farsi una dormita sull’auto appena rubata.
V.Ca.

Seguici sui nostri canali