il caso

Rubano rame in ospedale e poi spacciano eroina

I due procedimenti sono  stati unificati e, alla fine, i due giovani se la sono cavata con pene tutto sommato miti.

Rubano rame in ospedale e poi spacciano eroina
Grande Biella, 30 Ottobre 2020 ore 09:00

Prima rubano rame in ospedale, poi spacciano eroina. I due procedimenti sono  stati unificati e, alla fine, i due giovani se la sono cavata con pene tutto sommato miti.

Prima rubano rame in ospedale, poi spacciano eroina

Erano accusati d’aver rubato del rame nel vecchio ospedale e un paio di settimane dopo d’aver preso in carico parecchi grammi di eroina – una sorta di comodato d’uso – che un po’ avrebbero consumato e un altro po’ spacciato, in un’area della Baraggia. I due procedimenti sono  stati unificati e, alla fine, i due giovani se la sono cavata con pene tutto sommato miti. Un anno di reclusione è stato inflitto a Michael Cacciatore, 30 anni, di Biella (difeso dall’avvocato Cristian Conz). Otto mesi di reclusione in quanto incensurato, è la condanna inflitta nei confronti di Thomas Lana, 28 anni, di Candelo (difeso dall’avvocato Elena Chiastellaro).

Leggi l’articolo completo su Eco di Biella in edicola 

Torna alla home per leggere tutte le notizie

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità