Ruba una sega circolare

Ruba una sega circolare
Cronaca 11 Maggio 2012 ore 22:11

Ha mandato in frantumi il vetro di un’auto in sosta per rubare una sega circolare portatile che il proprietario aveva lasciato sul sedile posteriore. E’ stato però acciuffato in una manciata di minuti. Ha rischiato l’arresto, ma alla fine se l’è cavata con una denuncia a piede libero, Massimo C., 46 anni, di Biella, per l’anagrafe nullafacente e con qualche problema di droga, già noto dalle forze dell’ordine.

E’ stato un passante a dare l’allarme al “112”. Prima ha visto un tizio aggirarsi con fare sospetto tra le auto in sosta di un parcheggio di Biella, poi ha sentito in modo chiaro il rumore dei vetri del finestrino di un’auto andare in mille pezzi, ha pensato che gli stessero rubando l’autoradio e ha chiesto l’intervento dei carabinieri. Non era la sua vettura, ma la chiamata alla centrale operativa di via Rosselli ha consentito ai militari di catturare un ladruncolo. Il danno ammonta a circa 600 euro.