Menu
Cerca
Operazione dei Carabinieri

Ritrovati fucili e carabine rubati a un cacciatore di Mottalciata

Il pesante forziere abbandonato dai ladri a ridosso delle risaie

Ritrovati fucili e carabine rubati a un cacciatore di Mottalciata
Cronaca Cossatese, 02 Marzo 2021 ore 10:47

Ritrovati fucili e carabine rubati a un cacciatore di Mottalciata.

Ritrovate a Santhià

Sono state tutte recuperate le nove armi (sei fucili da caccia e tre carabine) rubate pochi giorni fa dall’abitazione di un cacciatore di Mottalciata. Sono state abbandonate dai ladri in fuga nelle campagne di Santhià e sono state recuperate dai Carabinieri del locale comando d’intesa con i colleghi di Cossato e di Mottalciata.

Refurtiva recuperata

Il ritrovamento è avvenuto nella tarda mattinata di ieri (lunedì 1° marzo) quando il pesante armadio corazzato che conteneva le armi rubate due giorni prima, è stato ritrovato nei pressi delle risaie. L’intera refurtiva è stata recuperata, sia l’armadio blindato sia tutte le armi. Secondo quanto hanno comunicato dalla Compagnia dei Carabinieri di Cossato, coordinata dal maggiore Sergio Siddi, è verosimile che gli autori del furto abbiano forzato la serratura del forziere al riparo da occhi indiscreti e siano rimasti delusi dall’assenza di oggetti di valore. Alla fine hanno preferito disfarsi dell’ingombrante e delicato bottino nonostante il valore di fucili e carabine.

I soliti ignoti

“Le indagini proseguono con gli accertamenti tecnici sulla refurtiva e l’analisi delle immagini degli impianti di videosorveglianza nella zona del rinvenimento”, spiegano i Carabinieri. E’ pertanto probabile che, anche in questo caso, abbiano commesso il furto i “soliti” nomadi che entrano nelle case e le mettono a soqquadro con l’intenzione di rubare solamente oggetti preziosi (che evidentemente piazzano a tempo di record) e denaro.

(L’immagine è di repertorio)