Risequestrati 20mila articoli di bigiotteria

Risequestrati 20mila articoli di bigiotteria
21 Novembre 2014 ore 20:48

Sulle etichette di circa ventimila articoli di bigiotteria in vendita in un negozio del Biellese gestito da cinesi, non era segnalata la presenza di nichel come invece prevede la legge. I finanzieri del Nucleo mobile hanno pertanto sequestrato la merce. I responsabili di una nota catena di negozi di franchising internazionale, sparsi in tutto il mondo, dovranno ora pagare una pesante sanzione amministrativa. Eppure, in un primo momento, i proprietari avevano vinto il ricorso riuscendo a ottenere il dissequestro della stessa bigiotteria nonché di alti seimila articoli, tutta merce sequestrata a suo tempo sempre dalla Guardia di finanza per lo stesso motivo: violazione nelle norme relative all’etichettatura dei prodotti.

SERVIZIO DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

Sulle etichette di circa ventimila articoli di bigiotteria in vendita in un negozio del Biellese gestito da cinesi, non era segnalata la presenza di nichel come invece prevede la legge. I finanzieri del Nucleo mobile hanno pertanto sequestrato la merce. I responsabili di una nota catena di negozi di franchising internazionale, sparsi in tutto il mondo, dovranno ora pagare una pesante sanzione amministrativa. Eppure, in un primo momento, i proprietari avevano vinto il ricorso riuscendo a ottenere il dissequestro della stessa bigiotteria nonché di alti seimila articoli, tutta merce sequestrata a suo tempo sempre dalla Guardia di finanza per lo stesso motivo: violazione nelle norme relative all’etichettatura dei prodotti.

SERVIZIO DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità