Cronaca
Ha coordinato la Procura

Rave Party abusivo di Brusnengo: identificati e denunciati dalla Digos i sei organizzatori

I poliziotti hanno analizzato la chat di whatsapp utilizzata per richiamare gli habitué.

Rave Party abusivo di Brusnengo: identificati e denunciati dalla Digos i sei organizzatori
Cronaca Cossatese, 20 Gennaio 2023 ore 12:50

Al termine del rave party svoltosi lo scorso 2 ottobre in località Brusnengo (nella foto i controlli all'ingresso), la Polizia di Stato, con il coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Biella, ha avviato un’intesa attività investigativa volta ad individuare gli organizzatori dell’evento. L’indagine, svolta dagli uomini della D.I.G.O.S. della Questura, su delega del Procuratore della Repubblica, muovendo dall’analisi della chat whatsapp utilizzata per organizzare l’evento ha consentito, tramite anche la visione delle videoriprese realizzate sul posto dagli uomini del locale Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, di individuare sei soggetti che a vario titolo sono stati ritenuti responsabili di aver organizzato l’evento.

Sono cinque uomini e una donna

L’incrocio delle risultanze investigative ottenute ha quindi portato al deferimento alla competente Autorità Giudiziaria dei sei (5 uomini ed 1 donna) per i reati di invasione di terreni ed edifici e apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o trattenimento. I soggetti, tutti residenti al di fuori della Provincia biellese, di età compresa tra i 23 e i 40 anni, sono stati deferiti anche perché, in qualità di organizzatori, hanno omesso di comunicare lo svolgersi della manifestazione al Questore, quale Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza (art. 18 R.D. 773/1931 T.U.L.P.S.). L’attività ha consentito inoltre di identificare altri 650 soggetti, uomini e donne di fascia di età diversa, quali partecipanti all’evento illegale.

Seguici sui nostri canali