Cronaca

Rapina da 70 mila euro

Rapina da 70 mila euro
Cronaca 19 Dicembre 2013 ore 14:52

Colpo da oltre 70 mila euro, giovedì mattina, alla filiale di Cavaglià della Biverbanca. Tre i rapinatori che sono entrati in azione, tutti con il volto coperto. Uno solo di loro aveva anche una pistola, con la quale ha minacciato tutti e sei i dipendenti della banca.

Dinamica. Ancora da stabilire l’esatta dinamica dell’ingresso in banca. Non è da escludere che, i tre rapinatori, fossero addirittura già dentro la struttura all’atto di apertura al pubblico. Dopodiché, con un’azione rapidissima hanno immobilizzato i dipendenti (legando loro le mani con delle fascette) e si sono fatti aprire la cassaforte.

Bottino. Importante la quantità di soldi portata via. Ad una prima stima la cifra supera di sicuro i 70 mila euro. Ma non è da escludere che, tenendo conto di valori e titoli vari, il conto alla fine possa essere anche più salato.

Paura. Nessuno dei cinque dipendenti o il direttore della filiale è stato aggredito, anche se la paura per tutti è stata molta. Nessun cliente o residente del paese si sarebbe accorto di nulla. Il colpo è avvenuto poco dopo le 8,  in via Cesare Vercellone 9. Secondo i carabinieri che stanno indagando è quasi certo che una quarta persona abbia partecipato al colpo, aspettando i complici in auto. I tre erano tutti uomini e, parrebbe, di nazionalità italiana.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter