Cronaca

Ragazza si getta dal ponte sulla tangenziale. Ascoltava musica, poi improvvisamente il salto

Ragazza si getta dal ponte sulla tangenziale. Ascoltava musica, poi improvvisamente il salto
Cronaca 11 Maggio 2015 ore 20:24

Camminava all’apparenza tranquilla lungo il camminamento della tangenziale ascoltando musica con le cuffiette. Poi, all’improvviso, è salita sulla staccionata e si è lanciata. Una ragazza di 16 anni, che vive nell’hinterland di Biella ma di cui non si conoscono le generalità, si è gettata intorno alle 15,30 dal ponte della tangenziale, rovinando venti metri più in basso dove scorre il torrente Cervo. Sul posto sono accorsi l’ambulanza,  l’elicottero del 118, i vigili del fuoco con una squadra di sommozzatori (nella foto mentre sono in azione) e i carabinieri. A lanciare l’allarme è stato un automobilista di passaggio, che ha visto la ragazzina scavalcare il parapetto e gettarsi giù. Secondo il testimone la giovane che procedeva sul camminamento di sinistra guardando Chiavazza, ha tolto il giubbotto, ha lasciato il cellulare sul guard-rail e si è buttata. La tangenziale è rimasta bloccata per quasi mezzora e l’ennesima tragedia del suicidio sta facendo il giro del Biellese dove proprio l’altro giorno i carabinieri sempre nello stesso luogo e per una fortuita coincidenza avevano salvano dal proposito suicida un uomo di 38 anni.

Camminava all’apparenza tranquilla lungo il camminamento della tangenziale ascoltando musica con le cuffiette. Poi, all’improvviso, è salita sulla staccionata e si è lanciata. Una ragazza di 16 anni, che vive nell’hinterland di Biella ma di cui non si conoscono le generalità, si è gettata intorno alle 15,30 dal ponte della tangenziale, rovinando venti metri più in basso dove scorre il torrente Cervo. Sul posto sono accorsi l’ambulanza,  l’elicottero del 118, i vigili del fuoco con una squadra di sommozzatori (nella foto mentre sono in azione) e i carabinieri. A lanciare l’allarme è stato un automobilista di passaggio, che ha visto la ragazzina scavalcare il parapetto e gettarsi giù. Secondo il testimone la giovane che procedeva sul camminamento di sinistra guardando Chiavazza, ha tolto il giubbotto, ha lasciato il cellulare sul guard-rail e si è buttata. La tangenziale è rimasta bloccata per quasi mezzora e l’ennesima tragedia del suicidio sta facendo il giro del Biellese dove proprio l’altro giorno i carabinieri sempre nello stesso luogo e per una fortuita coincidenza avevano salvano dal proposito suicida un uomo di 38 anni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter