terza in piemonte

Qualità della vita 2020: Biella al 24° posto in Italia

Balzo in avanti di 11 posizioni secondo lo studio statistico pubblicato da ItaliaOggi con l’Università La Sapienza di Roma.

Qualità della vita 2020: Biella al 24° posto in Italia
Cronaca Biella Città, 01 Dicembre 2020 ore 09:08

Dopo l’ingresso nella top ten dei capoluoghi più green d’Italia proposta da Il Sole 24 Ore, Biella entra nel gruppo 1 della classifica “Qualità della vita 2020” pubblicata da ItaliaOggi in collaborazione con Università La Sapienza di Roma e Cattolica Assicurazioni. Nella ventiduesima edizione della graduatoria, Biella e la sua provincia chiudono al 24° posto tra i capoluoghi italiani con un balzo di 11 posizioni rispetto al 2019 (quando era al 35° posto).

Biella fa registrare la terza migliore posizione in Piemonte dietro a Verbania e Cuneo, brillando in particolare nella dimensione del tenore di vita (7° posto per reddito e ricchezza), per sicurezza sociale (17° posto) e per istruzione e formazione (27° posto). Mentre la nota dolente resta la voce popolazione al penultimo posto (106° posizione).

Qualità della vita 2020: Biella al 24° posto in Italia

L’indagine statistica proposta da ItaliaOggi ha l’obiettivo di stimolare il dibattito sui percorsi da intraprendere per incrementare il benessere delle comunità locali e per misurare e rendere di dominio pubblico il gap dell’azione politica e amministrativa.

In particolare nella voce dove Biella è in posizione più alta (reddito e ricchezza), il territorio fa registrare un 13° posto nel reddito medio disponibile pro-capite (21.924 euro), un 21° posto alla voce retribuzione media annua dei lavoratori dipendenti (22.949 euro) e un 1° posto alla voce percettori pensioni di basso impatto (6,1%). Mentre non si registra una variazione dei prezzi al consumo rispetto al 2019 (zero), le case proseguono ad avere un costo altamente competitivo come dimostra il 9° posto alla voce prezzo al metro quadrato di un appartamento nuovo in zona semi centrale (910 euro).

A livello di ambiente (44° posto in Italia) si conferma al top la raccolta differenzia dei rifiuti solidi urbani (che fa registrare un 9° posto), mentre lo studio su “Reati e sicurezza” vede Biella in piena media Nazionale (54° posto).

Uno sprint interessante arriva da istruzione e formazione (27° posto), con un dato confortante relativo al 14° posto sul tema persone in possesso di laurea e altri titoli terziari (tra i 25 e i 39 anni) pari al 32,6%.

Nota dolente la popolazione molto anziana

Biella fa registrare un 62° posto nel sistema salute e un 45° posto alla voce tempo libero, mentre la nota dolente resta la “Popolazione” con 13,55 morti ogni 1.000 residenti (101° posto) figlio dell’elevato tasso di anzianità e 106° posto per emigrati ogni 1.000 residenti (42,88).

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità