Malinteso

Qualcuno filma casa sua, chiama i Carabinieri ma era una troupe di "La vita in diretta"

Erano giornalisti inviati per documentare la vicenda del cane azzannato a morte da due pitbull di qualche giorno fa

Qualcuno filma casa sua, chiama i Carabinieri ma era una troupe di "La vita in diretta"
Pubblicato:

Preoccupato perché vede alcune persone filmare casa sua, chiama i Carabinieri ma sono giornalisti inviati per "La vita in diretta", noto programma tv in onda su Rai 1. È successo ieri, mercoledì 5 giugno, a Zumaglia, dove le Forze dell'Ordine hanno acclarato la questione.

Giornalisti di "La vita in diretta" a Zumaglia

Gli inviati di "La vita in diretta" si trovavano a Zumaglia per documentare il caso del cane boxer azzannato a morte sotto gli occhi del padrone da due pitbull di qualche giorno fa.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali