Il caso

Pusher sorpreso al Parco della Rovere aggredisce gli agenti e fugge

Pertanto il 24enne, con precedenti di polizia per reati inerenti gli stupefacenti, è stato arrestato dalla Squadra Volante.

Pusher sorpreso al Parco della Rovere aggredisce gli agenti e fugge
Cronaca Biella Città, 30 Agosto 2021 ore 13:12

Nel pomeriggio di domenica 29 agosto, intorno alle 15, durante un servizio di controllo del territorio all’interno del Parco della Rovere, due agenti della Polizia di Stato notano un uomo, un gambiano del 1997, all’interno di un cespuglio.

Aggredisce agente e fugge

Gli operatori della Squadra Volante si avvicinano all’uomo per controllarlo, ma il gambiano, nonostante l’alt intimatogli, inizia a scappare gettando a terra un marsupio, un pacco di sigarette e un pacco dì fazzoletti.

In particolare all’interno del pacco di fazzoletti c’erano 10 pezzi di hashish e, all’interno del pacco di sigarette, 25 euro in banconote di piccolo taglio.

Il gambiano riesce a scappare, dopo una breve colluttazione con un operatore di Polizia.

Rintracciato e bloccato

Le ricerche però non vengono interrotte e, intorno alle 16, l’uomo viene rintracciato dalla Squadra Volante in viale Macallè.

Il gambiano si dà nuovamente alla fuga alla vista degli agenti, ma i poliziotti riescono a fermarlo, con non poche difficoltà, in quanto l’uomo si dimenava colpendo gli operatori della Volante con calci e pugni.

Pertanto il 24enne, con precedenti di polizia per reati inerenti gli stupefacenti, è stato arrestato dalla Squadra Volante per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. È stato inoltre denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.