Cronaca

Pugno in faccia a un poliziotto

Pugno in faccia a un poliziotto
Cronaca 09 Agosto 2016 ore 14:18

Un marocchino di 29 anni di Biella è stato arrestato l'altra sera dalla polizia per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Era ubriaco quando i poliziotti lo hanno fermato e gli hanno chiesto di mostrare i documenti. "Non li ho", ha risposto il giovane e ha dichiarato delle generalità che non hanno convinto i poliziotti che infatti gli hanno chiesto di salire sull'auto di servizio per recarsi in questura ed effettuare un controllo più approfondito. Per tutta risposta, il marocchino, già poco collaborativo, è andato in escandescenze e si è messo a insultare i poliziotti, rifilando alla fine un violento pugno in faccia a uno di loro. Considerata l'aggressività del soggetto, gli agenti lo hanno arrestato con l'ausilio di un equipaggio dei carabinieri. Ieri mattina il giudice ha convalidato l'arresto e ha rimesso il giovane in libertà con l'obbligo di presentarsi ogni giorno in questura a firmare l'apposito registro.

Un marocchino di 29 anni di Biella è stato arrestato l'altra sera dalla polizia per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Era ubriaco quando i poliziotti lo hanno fermato e gli hanno chiesto di mostrare i documenti. "Non li ho", ha risposto il giovane e ha dichiarato delle generalità che non hanno convinto i poliziotti che infatti gli hanno chiesto di salire sull'auto di servizio per recarsi in questura ed effettuare un controllo più approfondito. Per tutta risposta, il marocchino, già poco collaborativo, è andato in escandescenze e si è messo a insultare i poliziotti, rifilando alla fine un violento pugno in faccia a uno di loro. Considerata l'aggressività del soggetto, gli agenti lo hanno arrestato con l'ausilio di un equipaggio dei carabinieri. Ieri mattina il giudice ha convalidato l'arresto e ha rimesso il giovane in libertà con l'obbligo di presentarsi ogni giorno in questura a firmare l'apposito registro.

Seguici sui nostri canali