Profugo trova un portafogli e lo restituisce

Profugo trova un portafogli e lo restituisce
Cronaca 19 Dicembre 2016 ore 11:55

I.E. ha 29 anni ed è nato in Nigeria: è venuto in Italia alla ricerca di un futuro migliore. Di giorno lo si incontra davanti al supermercato Conad di Andorno Micca, dove è solito chiedere l’elemosina. I.E.è un profugo, di quelli di cui tanto si discute in continuazione, ma soprattutto una persona onesta. Venerdì sera, in via Milano a Chiavazza, ha trovato un portafogli con dentro, oltre a documenti e carte di credito, più di 175 euro in contanti. Il giorno successivo, senza pensarci un attimo, lo ha portato ai carabinieri. I militari hanno contattato il proprietario del portafogli, 46 anni, residente nel Vercellese e glielo hanno restituito.

I.E. ha 29 anni ed è nato in Nigeria: è venuto in Italia alla ricerca di un futuro migliore. Di giorno lo si incontra davanti al supermercato Conad di Andorno Micca, dove è solito chiedere l’elemosina. I.E.è un profugo, di quelli di cui tanto si discute in continuazione, ma soprattutto una persona onesta. Venerdì sera, in via Milano a Chiavazza, ha trovato un portafogli con dentro, oltre a documenti e carte di credito, più di 175 euro in contanti. Il giorno successivo, senza pensarci un attimo, lo ha portato ai carabinieri. I militari hanno contattato il proprietario del portafogli, 46 anni, residente nel Vercellese e glielo hanno restituito.