Procura di Biella, una vigilessa in supporto dell’attività

Colaborerà in particolare per i reati stradali.

Procura di Biella, una vigilessa in supporto dell’attività
Biella Città, 27 Aprile 2018 ore 10:01

Procura di Biella e Comune hanno siglato un protocollo d’intesa per l’utilizzo di un agente di polizia municipale a supporto.

Procura di Biella, il protocollo d’intesa

Il sindaco Marco Cavicchioli, il comandante e il vicecomandante della polizia municipale Massimo Migliorini e Marcello Portogallo e il Procuratore della Repubblica Teresa Angela Camelio hanno firmato un protocollo d’intesa. Che prevede la collaborazione di un’agente con la sezione di polizia giudiziaria della Procura. L’agente scelto Eleonora Biella lavorerà in particolare sul fronte dei reati stradali. In stretto contatto con il maresciallo maggiore Davide Bellifemine, in servizio al Comando stazione carabinieri della città.

«Importante apporto del Comune»

«Si tratta di un importante apporto del Comune» ha dichiarato il procuratore Camelio. «Che ha così dimostrato una particolare sensibilità per una pronta e celere evasione delle fattispecie relative a ipotesi criminose concernenti la circolazione stradale. Attività che, a sua volta, ha importanti riflessi dal punto di vista dei risarcimenti per i danni che ne conseguono. Si è così ovviato, almeno in parte ai disagi portati dal gravissimo problema della carenza di personale della Procura».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità