Prevenzione al suicidio

Prevenzione al suicidio
09 Giugno 2017 ore 13:33

Prevenzione al suicidio. È il tema dell’incontro pubblico in programma questa sera, alle 21, presso la Sala Convegni – Edificio Aquila di Cavaglià.

L’evento – dal titolo “Oltre il rimpianto – Informazioni e aiuto nel Centro Crisi dell’Asl Biella prima e dopo una crisi di suicidio” – è organizzato dal Comune di Cavaglià in collaborazione con l’ASL di Biella e l’Associazione di promozione sociale “Barriere per la vita”. Si tratta del secondo appuntamento promosso nell’ambito delle attività organizzate dal tavolo istituzionale per la prevenzione del suicido, per sensibilizzare la cittadinanza sul tema del suicidio e della sua prevenzione.  Sono previsti tre interventi. Il primo sarà quello di Valerio Manara, genitore di una vittima. Una testimonianza diretta, fondamentale per un incontro di questa natura che ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione sul tema del suicidio, piaga sociale che nel Biellese fa registrare numeri doppi rispetto alla media nazionale. Seguirà la relazione della dottoressa Elena Macchiarulo, Psicologa, Dirigente I livello S.C. di Psichiatria Um1 Biella – Centro Crisi Asl Biella, ed avrà per titolo “Il gruppo come risorsa”. Il riferimento è ai gruppi di sostegno per i cosiddetti sopravvissuti, cioè i familiari delle vittime. La dottoressa Macchiarulo si occupa proprio del coordinamento di questi gruppi di aiuto che si riuniscono con cadenza quindicinale e ne spiegherà il funzionamento. Chiuderà gli interventi il dottor Roberto Merli, Psichiatra, Primario S.C. di Psichiatria dell’Asl di Biella.  

Prevenzione al suicidio. È il tema dell’incontro pubblico in programma questa sera, alle 21, presso la Sala Convegni – Edificio Aquila di Cavaglià.

L’evento – dal titolo “Oltre il rimpianto – Informazioni e aiuto nel Centro Crisi dell’Asl Biella prima e dopo una crisi di suicidio” – è organizzato dal Comune di Cavaglià in collaborazione con l’ASL di Biella e l’Associazione di promozione sociale “Barriere per la vita”. Si tratta del secondo appuntamento promosso nell’ambito delle attività organizzate dal tavolo istituzionale per la prevenzione del suicido, per sensibilizzare la cittadinanza sul tema del suicidio e della sua prevenzione.  Sono previsti tre interventi. Il primo sarà quello di Valerio Manara, genitore di una vittima. Una testimonianza diretta, fondamentale per un incontro di questa natura che ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione sul tema del suicidio, piaga sociale che nel Biellese fa registrare numeri doppi rispetto alla media nazionale. Seguirà la relazione della dottoressa Elena Macchiarulo, Psicologa, Dirigente I livello S.C. di Psichiatria Um1 Biella – Centro Crisi Asl Biella, ed avrà per titolo “Il gruppo come risorsa”. Il riferimento è ai gruppi di sostegno per i cosiddetti sopravvissuti, cioè i familiari delle vittime. La dottoressa Macchiarulo si occupa proprio del coordinamento di questi gruppi di aiuto che si riuniscono con cadenza quindicinale e ne spiegherà il funzionamento. Chiuderà gli interventi il dottor Roberto Merli, Psichiatra, Primario S.C. di Psichiatria dell’Asl di Biella.  

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno