Prepotenti per entrare al night

Prepotenti per entrare al night
27 Giugno 2017 ore 12:53

Quando hanno sentito che stavano per arrivare i carabinieri, hanno preferito andarsene in tutta fretta i tre uomini che poco prima si erano messi a discutere con il titolare del locale notturno Mokambo di via Ivrea a Cavaglià in quanto gli era stato negato l’ingresso perché sprovvisti di tessera da socio come prevede il regolamento del locale. La situazione si era fatta parecchio incandescente, sabato notte intorno all’una, poco prima che dal locale partisse la chiamata di richiesta di aiuto per i carabinieri. I tre personaggi, infatti, si erano fatti sempre più prepotenti, stavano alzando la voce e i termini utilizzati avevano già varcato il confine della normalità. E’ bastato far capire al terzetto che era stata effettuata la telefonata ai carabinieri per convincerli che era meglio girare sui tacchi. All’arrivo poco dopo dei militari, infatti, dei tre non c’erano più tracce.

Quando hanno sentito che stavano per arrivare i carabinieri, hanno preferito andarsene in tutta fretta i tre uomini che poco prima si erano messi a discutere con il titolare del locale notturno Mokambo di via Ivrea a Cavaglià in quanto gli era stato negato l’ingresso perché sprovvisti di tessera da socio come prevede il regolamento del locale. La situazione si era fatta parecchio incandescente, sabato notte intorno all’una, poco prima che dal locale partisse la chiamata di richiesta di aiuto per i carabinieri. I tre personaggi, infatti, si erano fatti sempre più prepotenti, stavano alzando la voce e i termini utilizzati avevano già varcato il confine della normalità. E’ bastato far capire al terzetto che era stata effettuata la telefonata ai carabinieri per convincerli che era meglio girare sui tacchi. All’arrivo poco dopo dei militari, infatti, dei tre non c’erano più tracce.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno