Prendono a sassate le vetrate di Mosca sulla Trossi

Prendono a sassate le vetrate di Mosca sulla Trossi
Cronaca 10 Dicembre 2016 ore 10:55

GAGLIANICO - Quella che forse voleva essere una ragazzata, si è trasformata in una cosa molto seria per due giovani incensurati, Stefano C., 21 anni e Giacomo A., 18 anni, entrambi di Biella, denunciati dai carabinieri per danneggiamento aggravato. Altri reati potrebbero essere contestati ai due nei prossimi giorni. A far scattare i controlli della Polizia municipale di Gaglianico e dei carabinieri, sono state le segnalazioni di alcuni cittadini che sentivano dei rumori di vetri rotti provenire da uno dei capannoni in disuso della ditta Mosca srl, lungo via Cavour a Gaglianico (nella foto di qualche anno fa). I due sono entrati e si sono quindi messi a lanciare pietre con le quali hanno mandato in frantumi parecchi vetri oltre a danneggiare altro materiale. Quando i carabinieri sono arrivati, hanno sorpreso i due in piena flagranza. 

GAGLIANICO - Quella che forse voleva essere una ragazzata, si è trasformata in una cosa molto seria per due giovani incensurati, Stefano C., 21 anni e Giacomo A., 18 anni, entrambi di Biella, denunciati dai carabinieri per danneggiamento aggravato. Altri reati potrebbero essere contestati ai due nei prossimi giorni. A far scattare i controlli della Polizia municipale di Gaglianico e dei carabinieri, sono state le segnalazioni di alcuni cittadini che sentivano dei rumori di vetri rotti provenire da uno dei capannoni in disuso della ditta Mosca srl, lungo via Cavour a Gaglianico (nella foto di qualche anno fa). I due sono entrati e si sono quindi messi a lanciare pietre con le quali hanno mandato in frantumi parecchi vetri oltre a danneggiare altro materiale. Quando i carabinieri sono arrivati, hanno sorpreso i due in piena flagranza.