Pregiudicato di Sala si trasferisce in Sicilia ma è scovato e arrestato

Pregiudicato di Sala si trasferisce in Sicilia ma è scovato e arrestato
Cronaca 08 Dicembre 2016 ore 10:09

Ha cercato di scampare allarresto trasferendosi nella cittadina dove? nato, Bagheria, in Sicilia. Ma lordine di custodia cautelare in carcere lo ha raggiunto anche li?. I carabinieri hanno arrestato Paolo Scaduto, 35 anni, siciliano trapiantato da una vita nel Biellese, prima in Valsessera e in seguito dalle parti di Sala Biellese, dove e? ben conosciuto dalle forze dellordine per averne combinate di tutti i colori, dal furto allestorsione passando per lo spaccio di droga (a gennaio era stato arrestato con 26 ovuli contenenti eroina nascosti nellintestino).

Un altro uomo, Stefano F. di 42 anni, e? stato rinviato a giudizio perche? ricattava la giovane baby sitter, la intimoriva, le contestava i conteggi e la mortificava. Lavrebbe altresi? indotta, con un atteggiamento senza dubbio aggressivo, a firmare un foglio con il quale la ragazza dichiarava daver gia? percepito 900 euro e di essere debitrice di 57 ore mai lavorate sebbene retribuite.

Valter Caneparo 

Leggi di più sull'Eco di Biella di giovedì 8 dicembre 2016 

Ha cercato di scampare all’arresto trasferendosi nella cittadina dov’e? nato, Bagheria, in Sicilia. Ma l’ordine di custodia cautelare in carcere lo ha raggiunto anche li?. I carabinieri hanno arrestato Paolo Scaduto, 35 anni, siciliano trapiantato da una vita nel Biellese, prima in Valsessera e in seguito dalle parti di Sala Biellese, dove e? ben conosciuto dalle forze dell’ordine per averne combinate di tutti i colori, dal furto all’estorsione passando per lo spaccio di droga (a gennaio era stato arrestato con 26 ovuli contenenti eroina nascosti nell’intestino).

Un altro uomo, Stefano F. di 42 anni, e? stato rinviato a giudizio perche? ricattava la giovane baby sitter, la intimoriva, le contestava i conteggi e la mortificava. L’avrebbe altresi? indotta, con un atteggiamento senza dubbio aggressivo, a firmare un foglio con il quale la ragazza dichiarava d’aver gia? percepito 900 euro e di essere debitrice di 57 ore mai lavorate sebbene retribuite.

Valter Caneparo 

Leggi di più sull'Eco di Biella di giovedì 8 dicembre 2016