dopo gli ingenti danni

Post alluvione, l’appello delle autorità: “Preghiamo i curiosi di non salire in valle”

"La curiosità non è un motivo valido per avventurarsi in zone alluvionate. I curiosi mettono in pericolo la propria incolumità e quella dei volontari, oltre a ostacolare eventuali soccorsi."

Post alluvione, l’appello delle autorità: “Preghiamo i curiosi di non salire in valle”
Cervo, 06 Ottobre 2020 ore 08:28

L’appello delle autorità: “Preghiamo i curiosi di non salire in valle”. “La curiosità non è un motivo valido per avventurarsi in zone alluvionate. I curiosi mettono in pericolo la propria incolumità e quella dei volontari, oltre a ostacolare eventuali soccorsi.”

L’appello delle autorità

«Continuano gli appelli delle autorità: non salite in paese! La curiosità non è un motivo valido per avventurarsi in zone alluvionate. I curiosi mettono in pericolo la propria incolumità e quella dei volontari, oltre a ostacolare eventuali soccorsi. L’accesso è consentito in Alta Valle solo e unicamente ai residenti e ai proprietari delle case colpite. Chiediamo a tutti di mettere giudizio, in una situazione tanto difficile. Noi vi aggiorneremo continuamente, anche con materiale foto e video». L’appello arriva dalla pagina Facebook di Piedicavallo e Montesinaro, ed è condivisa anche dal sindaco di Campiglia Cervo, Maurizio Piatti, che sull’argomento spiega: «Prego tutti i curiosi di non raggiungere la Valle Cervo, per dar modo alla macchina organizzativa dei soccorsi di lavorare in completa tranquillità». L’appello è dunque quello di non raggiungere la Valle del Cervo, zona molto colpita dagli eventi del maltempo di questi giorni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità